Conf.I.P.E. ha siglato un importante accordo con lo Studio Chilosi che sarà a disposizione della Vs. Società per tutte le problematiche relative alla gestione del personale:
Vertenze, azioni sindacali, controversie in genere.

Lo studio Chilosi sarà a disposizione per:
1) rispondere ai Vs. quesiti posti sia telefonicamente che telematicamente;
2) consulenza e assistenza stragiudiziale sulle problematiche legali correnti dell’azienda con il personale.
3) sessioni informative presso lo studio ed eventualmente presso l’azienda;
4) assistenza nella stesura della corrispondenza e delle procedure disciplinari con il personale

Tutte le comunicazioni potranno essere effettuate in orario di ufficio sulle linee telefoniche dello Studio nonché, per questioni di particolare urgenza, sulle utenze cellulari dei professionisti, ed anche per via telematica ai seguenti indirizzi di posta elettronica a leonardochilosi@studiochilosi.eu;
Le risposte ai Vs. quesiti saranno rese in termini non superiori a 2 (due) giorni lavorativi, a meno che vi sia da parte Vs. l’espressa richiesta di un esame urgente della fattispecie.

Il rapporto di collaborazione potrà essere instaurato con ogni nostro singolo associato per un compenso complessivo di € 240 oltre iva e cpa oltre spese forfettarie (15%) da corrispondersi alla data di sottoscrizione della proposta o al primo incontro presso lo studio.
Ove l’associato non opti per una collaborazione forfettaria annua, la Convenzione prevede la possibilità di fruire di una singola consulenza per un importo limitato a 50 e oltre iva e cpa.
La prestazione di consulenza non comprenderà l’espletamento di attività di assistenza giudiziale ed ogni altra attività a carattere stragiudiziale che comporti la redazione di atti negoziali, pareri pro veritate, scritture private e contratti in genere, non compresi nel precedente elenco ovvero di assistenza presso le Direzioni Territoriali del Lavoro e presso qualsivoglia sede sindacale, ovvero di assistenza e consulenza riguardanti operazioni straordinarie e/o a procedure sindacali. Rispetto alle menzionate attività escluse dalla tariffazione sopra proposta saranno formulati – caso per caso – specifici preventivi di spesa, che potrebbero essere strutturati su base forfettaria e dovranno essere espressamente approvati dall’associato.